Servizi

Consulenze per risarcimento danni a Milano e dintorni

Offriamo servizi di consulenza gratuita specifica per le seguenti pratiche:

risarcimento danni incidenti stradali, colpo di frusta, fratture e varie lesioni ad essi collegate;
 risarcimento danni errori medici e danni da malasanità;
infortunio sul lavoro e danno differenziale;
 polizze infortuni private;
 responsabilità civile;
altri danni causati da terzi;
 macro-lesioni e sinistri mortali.

Perché scegliere TopRisarcimenti Infortunistica stradale

  • Nessuna Burocrazia per te
I tuoi alleati siamo noi! Un referente personale, sempre a tua disposizione, si occuperà di smaltire al tuo posto tutte le incombenze burocratiche quali: invio della lettera di richiesta risarcimento, integrazioni documentali agli organi preposti, ritiro di verbali presso le autorità coinvolte, acquisizione atti, trattativa del quantum con il liquidatore. In modo che tu ti debba preoccupare solo della tua riabilitazione.
  • Zero sanità nazionale e impegnative
TopRisarcimenti mette a disposizione tra i suoi servizi l'assistenza di medici specialisti e fisioterapisti esperti privati, con noi convenzionati che lavoreranno per te senza però doverne anticiparne i costi. Puoi usufruire di un nostro esperto fiduciario Medico Legale per la perizia di parte in modo che il tuo danno sia correttamente riconosciuto dalla Compagnia Assicurativa.
  • Nessuna spesa anticipata
Il nostro team di professionisti esperti a tua disposizione lavoreranno in sinergia per farti ottenere il massimo del risarcimento senza nessuna spesa anticipata per fare valere i tuoi diritti. Infatti i nostri compensi saranno saldati solo a risarcimento avvenuto.
  • Obbiettivo comune
Ti togliamo subito ogni dubbio valutando l'effettiva sostenibilità della pratica e prendendo in carico solo le casistiche effettivamente risarcibili, evitando inutili perdite di tempo. Obbligo di risultato e vantaggio condiviso in quanto il nostro compenso sarà proporzionale al risarcimento che otterrai. Nel caso la pratica non vada a buon fine nulla ci sarà dovuto.

Evita il fai da te e alcuni errori

  • L'indennizzo sarà inadeguato con tempistiche infinite, a fronte di polizze sempre più onerose.
  • Fare seguire la pratica dall'amico assicuratore: in pieno conflitto d'interessi faresti decidere quanto ti spetta a chi ti deve pagare!
  • La prognosi assegnata dal medico specialista non significa forzatamente rimanere a casa in malattia, ma puoi usare questi giorni per terapie riabilitative e l'assicurazione deve risarcirteli come inabilità temporanea.
  • Fermo tecnico del mezzo: fra le varie voci del danno materiale, in qualità di proprietario dell'auto incidentata, ti spettano fermo tecnico, bollo e assicurazione non goduti etc; nel caso di riparazione antieconomica ti spetta il valore Eurotax dell'auto e un contributo nuova immatricolazione.
  • La tua salute : non fare terapie che non siano state prima prescritte espressamente dallo specialista. La compagnia assicurativa è tenuta a rimborsare solo quelle congrue.
  • Hai in polizza la “tutela legale”: non significa forzatamente affidarsi al legale dell'Assicurazione. Avrai sempre la possibilità di scegliere un professionista di tua fiducia che tuteli i tuoi interessi nei confronti della Compagnia.

Alcune Storie a lieto fine...

  • Risarcimento danni a motociclista
Il nostro cliente motociclista Ivan S.  fu tamponato da un altra moto che lo seguiva e come conseguenza dopo la caduta riportò diversi traumi e una brutta frattura dell'omero.
Trasportato con urgenza al pronto soccorso fu subito trattato con terapia del dolore e di seguito sottoposto d'ufficio agli esami tossicologici risultati poi positivi.
Nonostante fosse evidente che la positività alle sostanze oppiacee derivava dai forti antidolorifici infusi al motociclista all'arrivo in Pronto Soccorso, dopo l'intervento delle Autorità fu comunque elevata una sanzione in base all'art. 187/1 comma 285 del Codice della Strada, cioè “guida in stato di alterazione psicofisica da uso di sostanze stupefacenti”, sanzione questa con risvolti civili e penali.
Ivan S. certo della propria integrità si è rivolto allora a TopRisarcimenti per farsi tutelare e assistere nella richiesta di risarcimento danni, che ormai appariva compromessa. Di fatto oltre il danno la beffa!
Immediatamente Toprisarcimenti ha contestato la sanzione alla prefettura depositando delle memorie difensive, mettendo a disposizione senza alcun anticipo spese da parte del cliente, un legale penalista e un medico legale.
Nel frattempo la Compagnia Assicurativa offriva al nostro cliente una somma ridicola in quanto il risarcimento era falsato dal concorso di colpa dovuto all'effetto della sanzione e ad una sottostima delle lesioni patite.
Quindi abbiamo consigliato al cliente di trattenere il risarcimento erogato a titolo di acconto su maggior importo dovuto.
Nel frattempo il prefetto ha accolto la nostra opposizione ed emanato successivamente il provvedimento di restituzione patente e chiesta l'archiviazione.
Forti del ricorso vinto, abbiamo quindi instaurato una nuova trattativa con la Compagnia assicurativa, la quale è stata costretta ad integrare l'offerta già erogata in precedenza con una somma superiore del 70% grazie all'intervento di TopRisarcimenti.
Ivan S. incredulo sino alla fine del risultato ottenuto, ha quindi ricevuto un risarcimento al di sopra di ogni sua aspettativa e dopo che la somma è stata depositata sul suo conto corrente ha acquistato anche una nuova moto...
  • Anziana caduta nell'entrata di un palazzo milanese
Premetto, un anno fa mi sono rivolto a diversi studi legali, in quanto la mia anziana madre, venutami a trovare nello stabile dove risiedevo da poco è caduta nell'androne di entrata a causa di un ferro sporgente dal pavimento che fungeva da battuta per la chiusura del portone, con conseguente rottura del femore destro. Tutti i legali contattati, dopo avere ascoltato la storia di mia madre, hanno cercato di farci desistere dall'avviare l'iter risarcitorio nei confronti dell'Assicurazione del palazzo, dicendoci che non avremmo mai ottenuto nulla.
Consigliato da un amico mi rivolsi allora a TopRisarcimenti assistenza risarcimento danni e dopo un primo incontro conoscitivo fui certo e rassicurato che avrei ottenuto un risarcimento per la mia anziana mamma, ma non avrei mai immaginato che il risarcimento superasse ampiamente i 35.000 Euro.
  • Ciclista caduto a causa di un cane
Il Nostro cliente Franco V. , recandosi a lavoro come faceva ogni mattina con la bicicletta, attraversando dei giardini pubblici, fu rincorso da un cane giocherellone non al guinzaglio, sotto la responsabilità di una dog sitter. Il cane in questione riusci a superare il ciclista e fermarsi davanti allo stesso provocandogli una caduta dalla bicicletta che ebbe come conseguenza una brutta frattura al polso e contusioni varie.
Fortunatamente il quadrupede era assicurato con una polizza privata stipulata dalla sua padrona; Franco V. ancora dolorante pensò , meno male non avrò problemi a richiedere il risarcimento danni!
Invece dopo che TopRisarcimenti invia la richiesta risarcimento danni alla Compagnia Assicurativa la risposta è totale diniego al risarcimento in quanto il cane doveva essere condotto al guinzaglio prima di tutto e accompagnato dalla sua padrona invece che dalla Dog sitter.
Che strada intraprendere allora per vedersi ristorato il risarcimento dei danni fisici subiti?
TopRisarcimenti mettendo a disposizione del cliente, senza alcun anticipo spese, un legale fiduciario, prova l'esperimento della negoziazione assistita tra le parti, ma senza ottenere alcun risultato. Passo successivo la causa civile, dove il Tribunale ha costretto la padrona del cane a versare di tasca propria oltre 15.000 euro per ristorare i danni biologici patiti dal nostro cliente nella caduta.
  • Cane morde cane
Il cliente che ha contattato TopRisarcimenti assistenza risarcimento danni, in questo caso stava in vacanza con la famiglia e il suo cagnolino, un Bassotto di 2 anni. In attesa della partenza all'indomani con traghetto per la Sardegna, la famiglia fa una sosta in un campeggio a Livorno.
La sera stessa il capofamiglia porta il Bassotto a fare i bisogni, quando ancora all'interno del campeggio, il Bassotto viene aggredito da un Pitbull liberatosi dal guinzaglio, di proprietà di una giovane coppia in vacanza nello stesso campeggio.
Dopo l'aggressione per il Bassotto non c'è stato nulla da fare, nonostante il tentativo disperato del cliente di dividere i due cani subendo anche un morso da parte del Pitbull; quindi la famiglia con grande tristezza e sconforto interrompe la Vacanza e ritorna a Milano.
Fortunatamente i proprietari del Pitbull lo avevano assicurato con polizza responsabilità civile. Dopo l'intervento di TopRisarcimenti la famiglia si è vista ristorare in breve tempo dalla Compagnia Assicurativa l'intero costo del traghetto pagato anticipatamente dal cliente per il trasferimento in Sardegna e l'intera caparra all'hotel per il soggiorno; inoltre hanno ricevuto come risarcimento il valore commerciale di un altro cucciolo di Bassotto (magra consolazione...) il danno morale e il risarcimento danni  biologici al capo famiglia dovuti alle lesioni riportate dopo il  morso del Pitbull.

Per maggiori informazioni scrivici via mail a studio@toprisarcimenti.it o chiama l' 800 034593

Share by: